Territorio

Caratteristiche

Le “capitali” del Chianti sono le città di Firenze e Siena e le sue terre si estendono proprio a cavallo tra le due province: si tratta di 70.000 ettari che comprendono per intero i comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Radda in Chianti e in parte quelli di Barberino Val d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Le caratteristiche del clima, del terreno e le diverse altitudini rendono il territorio del Chianti una regione vocata alla produzione di vini di qualità.

Elemento caratteristico del paesaggio agrario chiantigiano sono, infatti, i filari di viti che si alternano agli oliveti. Gli oltre 7.000 ettari di vigneti iscritti all’Albo della D.O.C.G. per la produzione di Chianti Classico fanno di questa denominazione una delle più importanti d’Italia.

 

» Distinzione tra Chianti Classico e Chianti

Passaporto

Nome Chianti Classico DOCG
Anno di nascita 1716: si delimitano i confini della zona di produzione
Estensione del territorio 71.800 ha
Superficie vitata del territorio 10.000 ha
Vigneti iscritti all’albo del Chianti Classico 7.200 ha
Produzione media annua in bottiglie (ultimi 10 anni) 35/38 milioni
Produzione media annua in ettolitri (ultimi 10 anni) 275.000
Nel mondo Esportato in circa 130 paesi
Soci Consorzio Vino Chianti Classico 580
di cui imbottigliatori 376