N.15 - marzo 2018

LA PROVA DEI NOVE

Durante l’Anteprima Chianti Classico 2018 il Consorzio ha lanciato una sfida ai suoi ospiti: “La Prova dei 9”, una degustazione alla cieca di 9 vini, uno per ciascuno dei Comuni del territorio.

Durante la Collection 2018 per la prima volta è stata data la parola al pubblico, nella fattispecie un pubblico selezionatissimo: 250 giornalisti da tutto il mondo, impegnati nella consueta degustazione in anteprima dei vini del Gallo Nero, sono stati invitati a degustare un’etichetta di ciascuno dei 9 Comuni che insistono sulla zona di produzione del Chianti Classico.

Suscita interesse nel mondo della stampa la suddivisione comunale dei vini del Chianti Classico, consuetudine consolidata alla Leopolda, dove i banchi di assaggio dei produttori sono organizzati proprio per confine amministrativo, per agevolare la lettura dell’ospite.

La sfida del gioco “La Prova dei Nove” di martedì 14 febbraio è stata quella di capovolgere questa impostazione: prima si assaggia il vino, poi si scopre il Comune.
A condurre i giochi è stato Jeff Porter, Beverage Director del gruppo Batali&Bastianich, che da vero showman ha introdotto con qualche indizio di carattere tecnico e creando la giusta suspence tra un bicchiere e l’altro.
I partecipanti potevano selezionare il comune di appartenenza con un telecomando in totale anonimità e il risultato era mostrato in tempo reale a tutto schermo, tra sorrisi soddisfatti e facce deluse.

La Prova, nata come momento di divertissement per spezzare la concentrazione di una due giorni impegnativa, ha però dato ottimi risultati: in media quasi il 30% dei partecipanti ha attribuito correttamente il Comune di origine.

Un gioco, ma anche una conferma: che nel mondo delle produzioni enologiche di qualità, è la terra che fa la differenza.