N.14 - luglio 2017

GRANFONDO DEL GALLO NERO 2017: IL PRESTIGIO DI CORRERE IN CHIANTI

In programma il prossimo 24 settembre la V edizione della gara ciclistica organizzata dal Consorzio che in pochi anni ha ottenuto l’inserimento nel circuito del “Prestigio”, il riconoscimento più alto per questo tipo di competizioni. Circa 1500 i partenti previsti provenienti da Italia ed estero, con un trend sempre più marcato verso degli iscritti da fuori regione.

Passione, sudore, strategia e natura. Gli elementi che caratterizzano la dura-dolce vita dello sportivo sono molto simili a quelli del produttore.
Se poi lo sport è il ciclismo e il produttore è il protagonista di uno dei più importanti marchi vinicoli del mondo, la simbiosi è ancora più immediata.

Così il Consorzio ha deciso ormai da qualche anno di puntare su uno degli sport più amati al mondo, spinto anche da un trend sempre più in crescita di questa nuova forma di turismo su due ruote: l’indotto economico generato dal cicloturismo in Europa registra negli ultimi anni un valore di 44 miliardi di euro con un potenziale per l’Italia di 3,2 miliardi di euro.
Nel 2015 in questo ambito il nostro paese ha registrato 13 milioni di pernottamenti di cui il 64% stranieri e la parte del leone in questi dati la fanno Toscana, Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna.

Causa o effetto di questo fenomeno sono anche le grandi manifestazioni ciclistiche che negli ultimi decenni sono riuscite ad attrarre in alcuni territori italiani decine di migliaia di sportivi e accompagnatori al seguito, come la Nove Colli o la Granfondo delle Dolomiti.
Nella consapevolezza che il nostro territorio non ha niente da invidiare agli scenari battuti nelle granfondo italiane già affermate, la Granfondo del Gallo Nero nasce proprio con l’ambizione di entrare in questo olimpo sportivo e regalare al nostro territorio un ulteriore occasione di visibilità e indotto economico.

Dopo le prime quattro edizioni della manifestazione, tutte caratterizzate dal crescente apprezzamento di un pubblico italiano e straniero, l’edizione 2017 ha ottenuto il riconoscimento più ambito per questo tipo di manifestazioni, straordinario per una neonata Granfondo: l’inserimento nel circuito “Prestigio”, grazie al quale la Granfondo del Gallo Nero si inserisce nel novero delle 10 competizioni italiane più importanti e apprezzate a livello nazionale e internazionale, come le sopracitate gare del nord.

I circa 1500 partenti previsti potranno scegliere anche quest’anno un percorso lungo (133 km – D+ 2675 m) o un percorso medio (86 km – D+ 1579 m), che si snoderanno tra i comuni di Radda in Chianti, Greve in Chianti, San Casciano V.P., Tavarnelle V.P., Barberino V.E., Castellina in Chianti e Gaiole in Chianti.

Oltre allo scenario unico al mondo teatro della gara, gli altri grandi valori aggiunti dell’evento saranno come sempre un pacco gara che prevede una maglia professionale celebrativa della GF2017, disegnata dall’artista locale Francesco Bruni; un’organizzazione curata nei minimi dettagli grazie anche all’ingresso in squadra da quest’anno del professionista Ivan Piol, organizzatore di alcune delle più importanti granfondo dell’agenda sportiva nazionale e internazionale; e una zona relax/ristoro a fine gara caratterizzata dalle migliori eccellenze gastronomiche italiane accompagnate, ovviamente, dal Chianti Classico servito in calici di vetro.

Main sponsor della manifestazione accanto al Consorzio sarà anche quest’anno ChiantiBanca, mentre a sostegno del Consorzio in questo sempre più importante e impegnativo progetto un parterre di marchi nazionali e locali come Wilier Triestina, Sportful, +Watt, Finocchiona IGP, Prosciut-to Toscano DOP, Ghiott, Pecorino Toscano DOP, Pane Toscano DOP, Olio DOP Chianti Classico, FotoEventi, Regalami un sorriso ONLUS, Selerbe, RudyProject.