Marchesi Antinori
Antinori

Chianti Classico Riserva Villa Antinori 2016

San Casciano in Val di Pesa
Sangiovese
Other varieties
Download info sheet
Chianti Classico Riserva Marchese Antinori 2017
Chianti Classico Pèppoli 2018

Description

Il Villa Antinori Chianti Classico Riserva 2016 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso note di frutta rossa matura, ciliegia visciola e sensazioni floreali di fiori secchi si uniscono agli aromi speziati di cannella e ad un piacevole finale balsamico. Al palato è equilibrato, sapido, vibrante con un finale lungo e persistente ed un retrogusto che richiama gradevoli note speziate.

Awards

93 pts Wine Spectator Points

90 pts Vinous by Antonio Galloni

92 pts The Wine Advocate Points

92 pts James Suckling

Alcohol

14.0%

Analytical data

secco

Vineyard

After a generally dry autumn and winter with little rainfall, the spring of 2016 in Chianti Classico followed with fine weather conditions, favoring a bud break which was approximately ten days earlier than normal seasonal averages. Precipitation and cooler than usual temperatures marled the month of May and the first half of June, days which, nonetheless, did not influence critical phases of flowering and bud set. A warm and dry summer enabled the achievement of a high-level balance of grapes and vegetation and guaranteed a perfect ripening of the crop. The harvest period was a regular one with occasional moments of rain and long periods of sun and breezes, assisting an ideal period of ripening of all of the varieties which were planted. The picking was carried out during the second half of the month of September and terminated during the month of October.

Vinification

Le uve, dopo essere state diraspate e pigiate in maniera soffice, sono state trasferite in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica a una temperatura controllata non superiore a 30 °C. La macerazione è durata circa 15 giorni, durante i quali sono stati effettuati interventi meccanici volti all’estrazione controllata di aromi, struttura e tannini dolci.

Maturation

Al termine della fermentazione malolattica, svolta in serbatoi di acciaio inox per il Sangiovese e in barrique di secondo e terzo passaggio per le altre varietà, i vari lotti sono stati assemblati e hanno proseguito il loro affinamento in legno, prevalentemente in botte grande e in parte in barrique, fino alla primavera 2018. L’imbottigliamento è avvenuto nel mese di luglio 2018.

Bottling

More from {name}

See profile →
Back to the top
Powered by Bottlebooks®
2020