Scroll

Dal 01 luglio 2022

Al 30 settembre 2022

08.00-18.00

Thomas Lange   

per   A (rt) message in a (Chianti Classico) bottle

 

L’opera: Lange ha trasformato la bottiglia di legno in un dipinto tridimensionale ispirato alla storia passata e presente del territorio, dove emergono un grande volto ispirato a quello di un satiro etrusco e, dalla parte opposta, la sagoma di un gallo nero, logo del Chianti Classico.

Titolo: Il Satiro e il Gallo

Anno: 2022

Tecnica: pittura a smalti su bottiglia di legno

Collocazione: Piazza Matteotti, Greve in Chianti

Biografia: Thomas Lange (Berlino, 1957) è un pittore e scultore tedesco. I suoi dipinti, dalla pennellata e dal gesto energici, sono ritratti o paesaggi visionari eseguiti al limite tra astrazione e figurazione attraverso continue e complesse ridipinture e stratificazioni intese come sovrapposizioni di piani temporali differenti, da cui emerge la figura umana che assume un significato centrale. Le sue opere e i suoi progetti sono stati esposti in diverse gallerie d’arte e in prestigiosi musei e fondazioni, tra i quali la Berlinische Galerie e il Martin Gropius-Bau di Berlino, il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, il Palais de Beaux-Arts di Bruxelles, il Musèe d’art Contemporain de Nice, il Mocak di Cracovia, la Kunsthalle di Budapest, la Haus der Architekten di Düsseldorf, il Resim ve Heykel Müzesi di Istanbul, il Mori Art Center di Tokyo.

 

La mostra.
7 bottiglie di 4 metri diffuse in 7 diversi borghi del Chianti. Una mostra diffusa nel territorio come vetrina ad altrettante opere da scoprire nelle cantine del Gallo Nero e tra i comuni del territorio.
Inizia il viaggio e cerca le bottiglie a San Casciano V.PSan DonatoGreveRaddaCastellinaGaioleCastelnuovo Berardenga.
Gli artisti, coinvolti dal Consorzio con l’ausilio dei giovani curatori Davide Sarchioni, Fiammetta Poggi e Isacco Praxolu, formano una compagine variegata tra giovani in forte ascesa e firme già consolidate, interpreti di linguaggi e mezzi espressivi innovativi e di grande attualità. In particolare hanno prestato la loro opera: Camilla Falsini, Clet, Eliseo Sonnino, Francesco Bruni, Numero Cromatico, Thomas Lange