Scroll

Dal 01 luglio 2022

Al 30 settembre 2022

08.00-18.00

Corn79 

per   A (rt) message in a (Chianti Classico) bottle

L’opera: l’opera crea una relazione poetica tra il processo di ossidazione sollecitato dall’Artista e la vinificazione delle uve, entrambi accomunati dall’imprevedibilità e dall’azione del tempo.

Titolo: Process of aging, 2022

Anno: 2022

Tecnica: Oxygrafia e smalti su bottiglia di legno

Collocazione: Piazza Guglielmo Marconi, Castelnuovo Berardenga

Biografia: Riccardo “Corn79” Lanfranco nasce a Torino nel 1979.
Si è laureato presso la facoltà del DAMS dell’Università degli Studi di Torino. Il suo percorso professionale e artistico di scrittore inizia all’inizio del 1996.
Con vari altri artisti di fama mondiale ha realizzato importanti murales per la riqualificazione di aree urbane, fino al 2009 è stato membro del collettivo Opiemme.
Promotore della realizzazione del progetto “Murarte” della città di Torino, Italia, nel 2001 ha fondato “il Cerchio e le Gocce” (www.ilcerchioelegocce.com), la prima associazione italiana dedicata alla promozione della creatività urbana.
Negli anni grazie al sostegno dell’associazione ha ideato ed è stato direttore artistico di importanti progetti di cultura urbana quali: Street Attitudes (una delle principali convention di graffiti in Italia, www.streetattitudes.com), la decorazione del Sede del Toroc (Comitato organizzatore delle XX Olimpiadi Invernali di Torino 2006), stazione RFI di Moncalieri, Politecnico di Torino, installazioni di artisti come Blu, Run e il collettivo Rebel Ink, progetti come “Segni d’Europa” o “U.R.C.A. ”, corso di decorazione svoltosi all’interno della Comunità Arcobaleno del Carcere di Torino, il progetto “Muridamare” per il comune di Imperia vincitore del concorso ANCI “Giovani idee in comune”, culminato con il “Picturin Festival” (www.picturin-festival.com ), uno dei più grandi festival di arte urbana mai organizzati in Europa.
Dal 2008 è titolare di “Drip Studio”, studio specializzato in comunicazione visiva.

La mostra.
7 bottiglie di 4 metri diffuse in 7 diversi borghi del Chianti. Una mostra diffusa nel territorio come vetrina ad altrettante opere da scoprire nelle cantine del Gallo Nero e tra i comuni del territorio.
Inizia il viaggio e cerca le bottiglie a San Casciano V.PSan DonatoGreveRaddaCastellinaGaioleCastelnuovo Berardenga.
Gli artisti, coinvolti dal Consorzio con l’ausilio dei giovani curatori Davide Sarchioni, Fiammetta Poggi e Isacco Praxolu, formano una compagine variegata tra giovani in forte ascesa e firme già consolidate, interpreti di linguaggi e mezzi espressivi innovativi e di grande attualità. In particolare hanno prestato la loro opera: Camilla Falsini, Clet, Eliseo Sonnino, Francesco Bruni, Numero Cromatico, Thomas Lange